Montag, 7. August 2017

Burning Dolomites - Imperdibile spettacolo al tramonto sulle vette della Val Gardena.



Burning Dolomites
Imperdibile spettacolo al tramonto sulle vette della Val Gardena.

L’ultima proposta della Val Gardena è quella di non perdere uno dei fenomeni naturali più belli al mondo; parliamo di Burning Dolomites, ovvero, quell’incredibile spettacolo cui si può assistere tra metà di settembre e i primi di novembre, quando i colori dei larici diventano sempre più vivi e il sole al tramonto “incendia” le dime bianche dei monti.

Per molti anni quest’emozionante fenomeno era riservato ai soli residenti o a qualche casuale passante ma oggi la Val Gardena ha deciso di organizzare eventi per consentire a tutti di assistere a questo particolarissimo e unico fenomeno.

Dal 13 settembre al 3 novembre 2017 saranno organizzate per la prima volta due differenti “Experiences”, vale a dire due trekking guidati, uno di mezza giornata e uno di una giornata intera, entrambe focalizzati a consentire di ammirare “l’incendio” delle vette dolomitiche al tramonto (Patrimonio Naturale dell’Umanità dall’UNESCO). Le due proposte rientrano nel programma Val Gardena Active e sono previste ogni mercoledì e venerdì, una dalle ore 10.00 e una dalle ore 15.00.

Quella più lunga, che prevede l’intera giornata, porta dalla Stevia fino al Juac, mentre, la seconda, con partenza alle 15.00 condurrà fino al Sëurasas, il terrazzo più panoramico della Val Gardena. In entrambi i casi affascinante rientro a lume di torcia e sotto le stelle.

In onore di questo spettacolo della natura l’oste Michael Platzgummer ha creato un aperitivo speciale chiamato proprio “Burning Dolomites”.
Il mix di sciroppo di mirtilli rossi e Prosecco, richiama i colori delle cime al tramonto e i sapori montani, mentre il rosmarino conferisce una nota fresca all’insieme.


Per maggiori informazioni www.valgardena.it

 

Donnerstag, 3. August 2017

ECOdolomites 2017: mobilità sostenibile in Val Gardena

La Val Gardena sarà protagonista della manifestazione (9 settembre), in cui i passi dolomitici
fungeranno da palco ai veicoli elettrici.



Le Dolomiti, Patrimonio Mondiale Naturale dell’Unesco, sono
indubbiamente uno dei paesaggi più ammirati del mondo, grazie alla loro rara eleganza,
autenticità, unicità geologica e morfologica.

ECOdolomites 2017, che quest’anno si svolgerà il 9 settembre, con partenza da Ortisei,
pone in primo piano proprio la tutela di questo prezioso patrimonio: in occasione della
manifestazione, infatti, i quattro passi delle Dolomiti (Sella, Pordoi, Campolongo e Furcia)
fungeranno da palco per i veicoli elettrici.
La Val Gardena, da sempre sensibile a questi grandi temi, ha trovato il modo di sfruttare le
competenze per cercare delle soluzioni concrete e soprattutto sostenibili per fare in modo
che la bellezza e l’unicità della natura dolomitica possa essere conservata anche in futuro.

Di conseguenza, per risolvere il problema del traffico nelle vallate dolomitiche e delle
emissioni ad esso connesse, la Val Gardena ha scelto di favorire l’utilizzo di veicoli elettrici,
che offrono indubbiamente dei vantaggi e dei benefici per l’ambiente.
Tecnologici, moderni ed ecologici, i veicoli elettrici potranno partecipare ai “sali e scendi”
tipici dell’ambiente alpino con la possibilità di immergersi nel cuore delle Dolomiti
sottoponendo i loro motori a un test: la sfida consisterà nell’utilizzare la minore quantità di
energia possibile per percorrere ca 100 chilometri e 3.000m di dislivello.
Per maggiori informazioni www.valgardena.it









Freitag, 28. Juli 2017

La grande festa dell’estate Gardenese “Val Gardena in Costume” avrà luogo a Ortisei di domenica, 6 agosto 2017





“Un notevole patrimonio culturale della Val Gardena è costituito dai caratteristici costumi tradizionali, che vantano ricchezza e originalità per il fatto che anticamente i Gardenesi, girando per il mondo, acquistarono sete, pizzi, stoffe e gioielli con cui adornarono i propri abiti. Oggi i Gardenesi fanno sfoggio dei loro abiti tradizionali durante le processioni, le grandi feste religiose o i cortei folcloristici. Un’occasione per ammirare questi splendidi costumi è la sfilata “Val Gardena in costume” questa la spiegazione della presidente dell’associazione costumi antichi Gardenesi Sandra Comploj.


La manifestazione che si svolge a rotazione in uno dei tre paesi della Val Gardena sarà ospitata quest’anno a Ortisei il 6 agosto.

In questa prima domenica di agosto si riuniranno le Associazioni culturali della Val Gardena -  le 5 bande musicali, i 2 gruppi di ballo popolare, le 3 Associazioni Costumi Antichi Gardenesi, le 2 compagnie dei Schützen e i 2 gruppi di ballo popolare - dando luogo a un colorato corteo folcloristico con bande musicali e carri. 



I valligiani sfileranno orgogliosi nei loro costumi tradizionali che ci riportano alle origini della cultura della popolazione ladina, così anche i rappresentanti delle numerose Associazioni anch’esse parte della tradizione della Val Gardena. Molti gardenesi fanno parte di una o più associazioni e danno così un importante contributo alla vita sociale della valle. 


Il corteo folcloristico inizierà alle ore 16:30 dalla scuola elementare col de Mureda, per poi scendere verso la chiesa parrocchiale, la zona pedonale Rezia per finire sulla piazza S. Antonio.
La festa verrà gestita dal Hockey Club Gherdëina che quest’anno festeggi il suo 90simo anniversario. 


Programma
Sabato, il 5 agosto sulla Piazza S. Antonio:
ore 12:00    Apertura festa in piazza con intrattenimento musicale con „Die Burggräfler“
ore 16:00     „Die Böhmische“ di S. Cristina
ore 20:00    Concerto „Volxrock“
Domenica, 6 agosto sulla Piazza S. Antonio:
ore 10:30   Onoranze ex atleti dell’HC Gherdëina
ore 11:30   Concerto della banda musicale di Bulla
ore 16:30   Corteo folcloristico  „L guant dala Gherdëina“
                      seguono conzerti ed esibizione di ballo
ore 19:30   Intrattentimento musicale con „Die Pustertaler“






Das größte Trachtenfest des Grödner Sommers „Gröden in Tracht“ findet am Sonntag, den 6. August in St. Ulrich statt




Gröden in Tracht ist das größte Trachtenfest des Grödner Sommers. Schauplatz dieses folkloristischen Großereignisses ist St. Ulrich am 6. August 2017.

„Mit der Bezeichnung „Tracht“ ist die aufwändige und kostbare Festtagskleidung gemeint, die von unseren Vorfahren getragen wurde und sich im Laufe der Jahrhunderte in mehr oder weniger großen Veränderungen bis heute weiter entwickelt hat, sie ist die Identität eines Volkes und wird auch von der Grödner-Bevölkerung stets voller Stolz getragen.“  erklärt die Präsidentin des Trachtenvereines von St. Ulrich Sandra Comploj.


An diesem Feiertag kommen die 5 Musikkapellen, 2 Volkstanzgruppen, 3 Trachtenvereine und  2 Schützenkompanien zu einem großartigen Festzug zusammen. Die Einheimischen zeigen ihre prunkvollen Trachten, sie versuchen damit Kultur und Bräuche der ladinischen Bevölkerung wiederzugeben. Insgesamt sind an die 400 Personen am Trachtenumzug beteiligt.

Zur Tradition Grödens gehört auch ein reges Vereinsleben: zahlreiche Grödner sind als Mitglieder von einem oder mehreren Vereinen freiwillig tätig und leisten somit einen wertvollen Beitrag für das gesellschaftliche Leben in Gröden.


Der Trachtenumzug beginnt um 16.30 Uhr mit Start bei der Grundschule St. Ulrich und verläuft vorbei an der Pfarrkirche, durch die Fussgängerzone Rezia bis zum Antoniusplatz.


Der Festbetrieb wird vom Hockey Club Gherdëina abgehalten, der dieses Jahr sein 90-jähriges Jubiläum feiert:

Programm:
Samstag, den 5. August am Antoniusplatz St. Ulrich:
12:00h    Fest-Eröffnung mit  „Die Burggräfler“
16:00h    „Die Böhmische“ von St. Christina
20:00h     Konzert  „Volxrock“
Sonntag, den 6. August am Antoniusplatz St. Ulrich:
10:30h   Auszeichnungen der Ex-Athleten des HC Gherdëina
11:30h   Konzert der Musikkapelle Pufels
16:30h   Grödner Trachtenumzug  „L guant dala Gherdëina“
                Es folgen Konzerte der Musikkapellen und Auftritte der Tanzgruppen
19:30h   Musikalische Unterhaltung mit  „Die Pustertaler“






Val Gardena, un’estate da vivere in famiglia


Dalla Festa degli Aquiloni al bricolage con materiali naturali, dalla Notte di San Lorenzo al
Kids Active, sono tante le attività che “colorano” le vacanze in famiglia in Val Gardena.
Val Gardena, 25 luglio 2017 – Estate, tempo di ferie, di divertimento, di momenti speciali
tutti da vivere. Chi sceglie la Val Gardena per trascorre le proprie vacanze estive in
famiglia può contare su molteplici spunti per lanciarsi alla scoperta di nuove attività che
coinvolgono soprattutto i bambini, che possono esplorare e sperimentare un mondo di cose
nuove e curiose.

Oltre alle passeggiate nei magnifici boschi della regione e alle escursioni in mountain bike,
possono trasformarsi in piccoli ranger, scoprire come viene prodotto il miele, fare prove di
arrampicata o bricolage con materiali naturali.


Fino al 9 settembre i bambini dai 6 ai 12 anni possono divertirsi a conoscere il mondo delle
montagne partecipando alle avventure proposte dal Val Gardena Kids Active, uno specifico
programma di attività educative e sportive, immersi nel meraviglioso scenario gardenese.
Potranno andare alla ricerca di sassi nel Parco Naturale Puez-Odle, partecipare a prove di
arrampicata, scoprire il nuovo centro equestre di Selva Gardena ma anche visitare il Museo
in cui si narrano storie del magico mondo delle Dolomiti.


Ogni martedì, per esempio, possono imparare come viene prodotto il miele: insieme
all’assistente Marion visiteranno un apicoltore di Ortisei che spiegherà loro i compiti e
l’importanza delle api.





Il venerdì, invece, è in programma il geocaching, una moderna caccia
al tesoro che combina gioco, divertimento e svago, lungo il sentiero PanaRaida di Monte Pana
a S. Cristina. Inoltre, il 3 e il 17 agosto è prevista un’inedita Avventura serale nel bosco per
sentire i suoni degli animali al chiaro di luna.



Per i più creativi, ogni lunedì a Selva, fino al 27 agosto (dalle ore 16 alle 22), è in programma
il Bricolage per bambini, con materiali naturali che si trovano nei boschi, per entrare in
contatto con le più antiche tradizioni artigianali locali.

La vacanza in Val Gardena può essere anche l’occasione per partecipare all’originale e
variopinta Festa degli Aquiloni per bambini, prevista il 9 (dalle ore 14 alle 17) e il 15 agosto
(dalle ore 10 alle 13) a Selva di Val Gardena: i bimbi costruiranno gli aquiloni e li lanceranno,
assistiti da personale qualificato che darà loro anche interessanti consigli e nozioni di
tecniche di volo.



E per la Notte di San Lorenzo, tutta la famiglia può divertirsi a scoprire l’Universo infinito
sul Sentiero del Trenino, osservando il cielo stellato e le stelle cadenti a occhio nudo, con la
possibilità di vedere le stelle da vicino grazie a diversi telescopi. Senza dimenticarsi,
chiaramente, di esprimere un desiderio. L’appuntamento è per il 10 agosto al sentiero
dell’ex trenino sotto l’Hotel Interski di S. Cristina.

Infine, il 16 agosto (alle ore 21), una bella sorpresa per gli amanti degli sport invernali: la
Festa della Neve con la Scuola Sci S. Cristina. Sì, avete letto bene: neve d’estate. Lungo
la zona pedonale Bëunì tutti potranno andare con lo slittino, giocare, scivolare e sciare
sulla neve insieme ai Maestri della Scuola. Una vera e propria “magia” in Val Gardena, per
grandi e bambini.



Il 7, 16, 21 e 28 agosto, festa e divertimento per i più piccoli con le Kids Night: musica,
danza, giochi e tantissime risate nella zona pedonale di Selva Val Gardena, dalle 20.30 alle
22.30. Per un’estate tutta da vivere, in famiglia.

Per maggiori informazioni www.valgardena.it


Es ist ein Fehler bei diesem Gadget aufgetreten.

Val Gardena Gröden

Val Gardena Gröden
www.valgardena.it
Es ist ein Fehler bei diesem Gadget aufgetreten.